Quello No, questo Sì

Perché? Ve lo spieghiamo noi…

Per i bancali in legno il codice EER 170201 non va bene.

Il codice EER per i bancali di legno è il 15 01 03 (imballaggi in legno). Il capitolo 15 è della tipologia “trasversale” quindi può essere utilizzato da tutte le attività lavorative.

Il codice EER 17 02 01 (legno diverso da quello di cui alla voce 17 02 04) è nel capitolo 17 (rifiuti da costruzione e demolizione).

Si applica solo al legno da edifici o strutture, non da imballaggi.

Quindi, il codice EER giusto per i bancali di legno è il 15 01 03, perché sono rifiuti di imballaggio, non da costruzione e demolizione.

Questa distinzione è importante per la tracciabilità e la valorizzazione del rifiuto, nel rispetto della normativa e dell’ambiente.

Per il distaccante esausto di una pressofusione il codice EER 12 01 09 non va bene.

Il codice EER per il distaccante esausto di una pressofusione è il 13 08 02, che corrisponde a “altre emulsioni”.

Questo codice si trova nel capitolo 13, che riguarda gli oli esausti e i residui di combustibili liquidi. 

Il codice EER 12 01 09 invece si riferisce a “emulsioni e soluzioni per macchinari, contenenti alogeni”.

Questo codice si trova nel capitolo 12, che riguarda i rifiuti prodotti dalla lavorazione e dal trattamento fisico e meccanico superficiale di metalli e plastica, pertanto da un processo che non ha nulla a che fare con la pressofusione.

Quindi, il codice EER corretto per il distaccante esausto di una pressofusione è il 13 08 02, perché questo rifiuto non è elencato all’interno delle lavorazioni termiche codificate nella famiglia 10 ma è previsto nelle categorie trasversali a più lavorazioni nella famiglia 13.

Waste Guard