L’importante Aggiornamento della Normativa ADR

Condizioni più restrittive per l’esenzione dall’obbligo di nomina del consulente ADR

In sintonia con il nostro impegno a condividere la nostra conoscenza del settore dei rifiuti, abbiamo deciso di scrivere questa comunicazione per informarvi di un importante aggiornamento della normativa ADR che potrebbe riguardarvi.

La normativa ADR regola il trasporto sicuro dei rifiuti pericolosi, classificandoli in base a pericolosità, reattività e capacità di causare inquinamento.

Non tutti i rifiuti pericolosi rientrano nelle classificazioni ADR. Pertanto, per sapere se questa modifica normativa influisce sulla vostra attività, dovete verificare se trattate almeno un rifiuto classificato ADR.

Questa valutazione è possibile controllando le classificazioni dei vostri rifiuti o i formulari di smaltimento (se lo spazio “ADR SÌ” è barrato).

Recentemente, è stato pubblicato il Decreto Ministeriale del 7 agosto 2023, che introduce modifiche alle regolamentazioni ADR e stabilisce nuove condizioni più restrittive per l’esenzione dall’obbligo di nomina del consulente ADR, come previsto dal paragrafo 1.8.3.2.

Le principali novità riguardano:

  • Casi di esenzione: Situazioni specifiche in cui le aziende possono essere esentate dalla nomina del consulente per la sicurezza.
  • Prescrizioni di sicurezza: Aggiornamenti sulle misure di sicurezza per il trasporto di merci pericolose.
  • Formazione del personale: Dettagli sulla formazione obbligatoria per il personale coinvolto nel trasporto di merci pericolose.

Sappiamo che rimanere aggiornati sulle novità può essere difficile. Per questo, abbiamo predisposto il servizio Green Care, una consulenza personalizzata pensata per valutare l’impatto di tutte le disposizioni normative sulla vostra attività e assistervi verso la piena conformità.

Noi siamo pronti ad agire e voi?

Grazie per l’attenzione.

Green Care