TRADIMENTO: LO SAI QUAL È LA COSA PEGGIORE?

tradimento

 

Quando il tuo partner non rispetta le tue aspettative si rompe qualcosa, vero? La delusione è un sentimento che lascia un segno indelebile. Per me il rapporto con i clienti è molto simile a quello che c’è fra una coppia.

Le similitudini sono tantissime:

  • si può stare insieme senza sentimento, solo per abitudine;
  • si può stare insieme per convenienza;
  • si può stare insieme e condividere gioie e dolori, per far crescere il rapporto.

Perché tutto funzioni, però bisogna volerlo in due.

Nel mondo dei rifiuti perché un’azienda sia veramente tutelata, bisogna volerlo in due. Serve un’azienda che sia interessata a rispettare la normativa e un partner capace di curare i suoi interessi.

INVECE! COSA VEDO INTORNO A ME?

Continua a Leggere >

UN FIOCCO QUALSIASI È MEGLIO DI NIENTE, MA STAI ATTENTO!

attention red square grungy vintage isolated stamp

 

Oggi chiudo il discorso iniziato nell’articolo precedente parlando dell’ultimo aspetto pratico da curare in merito allo stoccaggio (deposito per accumulo in attesa di smaltimento) dei tuoi rifiuti.

Già la settimana scorsa l’ho chiamato fiocco e sinceramente rende l’idea. Se hai scelto bene gli imballi dei tuoi rifiuti, se hai scelto e strutturato bene il luogo dove accumularli, perché non mettergli una bella etichetta che oltre a rispettare le prescrizioni normative comunica in modo intuitivo e diretto cosa è stoccato lì dentro?

Infatti se non etichetti bene c’è un problema!

Quale?? Leggi e dimmi se ti sembra banale.

Continua a Leggere >

MA TU, METTI IL FIOCCO AI TUOI RIFIUTI?

 fiocco

 

Fino ad ora abbiamo visto cosa è rifiuto ed il momento in cui uno scarto aziendale diventa rifiuto.

Adesso che sai se un oggetto, materia, sostanza che detieni è diventato rifiuto, puoi stare tranquillo?

ASSOLUTAMENTE NO!

Definiti i riferimenti concettuali ora devo iniziare ad affrontare il primo aspetto pratico, ovvero, adesso che hai il rifiuto cosa ne fai?

L’errore che fanno in molti è quello di pensare che fra il momento in cui lo produco e quello in cui lo smaltisco ci sia ben poco da fare, in realtà la maggior parte delle sanzioni emesse a carico dei produttori riguardano proprio le fasi che stanno fra l’inizio (produzione) e la fine (smaltimento) della tua gestione FISICA del rifiuto.

SE NON HAI BEN CHIARO E NON HAI ANALIZZATO ATTENTAMENTE I 3 ASPETTI PRATICI DELLA GESTIONE DI UN RIFIUTO, TI CONSIGLIO (e da oggi non potrai più dirmi che non te l’ho detto) DI LEGGERTI TUTTO QUESTO ARTICOLO CON MOLTA ATTENZIONE!!!

POTRESTI RISPARMIARTI QUALCHE DECINA DI MIGLIAIA DI EURO!!

Continua a Leggere >

CRONACA – SI PERÒ… AVETE ROTTO LE PALLE!

rotto

 

Buongiorno, oggi accantono la formazione perché sento l’esigenza di commentare i fatti di cronaca che giorno si e giorno si ci arrivano da giornali, telegiornali, internet, ecc.

Leggiamo di discariche abusive a cielo aperto a Manerbio, di ex camorristi che raccontano di aver sotterrato rifiuti pericolosi in varie parti della provincia di Brescia, e noi cosa facciamo? Ci facciamo prendere da un senso di FASTIDIO che dura dai 30 ai 60 secondi, poi cerchiamo un meccanismo mentale per toglierci questa sensazione negativa, e di solito ci diciamo: “ che persone senza scrupoli, per fortuna che noi non abbiamo nulla a che fare con loro!!”

MA C’E’ UN PROBLEMA

Tu che sei imprenditore e che decidi cosa fare dei tuoi rifiuti in realtà un ruolo nella corretta gestione dei rifiuti ce l’hai!

Tu non puoi pensare che cercando e scegliendo il fornitore solo ed esclusivamente in base a criteri economici sei certamente estraneo a queste dinamiche.

Continua a Leggere >