SEI SICURO CHE LE TUE ANALISI TI TUTELINO?

tutela

 

Dopo che la settimana scorsa ti ho detto che caratterizzare un rifiuto non significa per forza fare un’analisi, devo comunque spiegarti come si approccia un rifiuto affinché l’analisi si possa ritenere rappresentativa.

INFATTI C’E’ UN PROBLEMA

Non basta avere in mano qualche foglio di un laboratorio per pararsi il culo!!

Cosa certifica che quell’analisi rappresenta il tuo scarto?

Sei sicuro che i tuoi soldi per le analisi siano ben spesi?

Continua a Leggere >

SERVONO SEMPRE LE ANALISI PER SMALTIRE UN RIFIUTO?

analisi

 

Ed eccomi al terzo appuntamento con gli articoli articoli informativi che riguardano la classificazione dei rifiuti.

È arrivato il momento in cui ti devo parlare delle analisi di laboratorio.

MA E’ PROPRIO VERO CHE OGNI 6 O 12 MESI DEVO RIFARE LE ANALISI DEI MIEI RIFIUTI PERCHE’ SCADONO?

 

Siamo di fronte ad una delle più grandi balle del mondo rifiuti!

Continua a Leggere >

CHI DEVE ATTRIBUIRE IL CODICE CER? E COME LO DEVE FARE?

dubbio e certezza

 

Ed eccoci di nuovo al nostro appuntamento settimanale…

Anche nell’articolo di oggi, come già ti ho anticipato, continuerò a parlarti dei codici CER.

In questa settimana avrai sicuramente pensato a quanto ti ho detto nell’articolo precedente!!

È importantissimo infatti conoscere come è fatto ed a cosa serve un codice CER, se si vuole essere degli IMPRENDITORI ACCORTI, che non valutano solamente l’impatto economico dei rifiuti.

Se ti stai chiedendo perché mi preoccupo tanto di spiegarti com’è strutturato un codice CER, ti faccio una contro domanda, e siccome ci tengo ad informarti, ti agevolo con alcune opzioni di risposta:

A chi spetta il compito di attribuire il codice CER ad un rifiuto?

Continua a Leggere >

CHE COSA È E COME È STRUTTURATO UN CODICE CER?

codice cer

Proseguiamo con il nostro appuntamento settimanale… attraverso le importanti informazioni che ci scambieremo, cercherò di farti capire l’importanza dell’approccio con il quale si affronta la materia rifiuti… dall’articolo di settimana scorsa ho iniziato ad entrare nel dettaglio del fantastico mondo dei rifiuti, continuerò cercando di far capire i SERI RISCHI legati ad una cattiva gestione, per quelli che come San Tommaso: non ci credono se non ci mettono il naso.

Assisterò e supporterò gli imprenditori sprovveduti o spregiudicati per trasformarli in  IMPRENDITORI ACCORTI, FELICI E SPENSIERATI; ovvero informato sulle dinamiche di gestione dei rifiuti, che conosce la normativa e per questo sceglie un partner estremamente affidabile (che si preoccupa degli obblighi del produttore di rifiuti e di come assolverli per poterlo fare stare tranquillo), in modo da tutelare la propria attività.

Vorrei che anche tu, insieme ai miei clienti che già sono entrati a far parte dell’ELITÈ DEGLI IMPRENDITORI CONSAPEVOLI, non ti affidi più “al fornitore meno costoso” oppure “al fornitore storico di fiducia” oppure “a quello che mi dà meno rogne da gestire”…Potrei andare avanti a fare altri esempi di quello che mi sento dire da chi non ha interesse a essere consapevole, informato e tutelato e che non vuole affidarsi a chi si occupa tutti giorni di questa materia.

Dopo averti spiegato COSA È e COSA NON È RIFIUTO,
voglio parlarti del codice CER:

un codice numerico che identifica tutte le tipologie di rifiuto esistenti

Continua a Leggere >